I Satiri Saturi

Movimento Amoroso Non Troppo Veloce

di Antonino Masilotti | Regia di Antonino Masilotti

Lo spettacolo prende le mosse da uno studio sul compositore Franz Schubert.
In scena un attore e una cantante lirica/attrice che mettono a punto una partitura per corpo e voce, un movimento che definisce in tutto e per tutto la rappresentazione scenica: un uomo e una donna sviluppano le traiettorie del loro amore frastagliato, complesso, irrisolto, illogico eppure estremamente vitale. La musica nasce da dentro, è il primo afflato, anticipa la parola, quasi la annulla, dal momento che i corpi si esprimono in spasmi, tensioni, riflessi incondizionati, prese, carezze, schiaffi, graffi, abbandoni e crolli.
Una componente essenziale dello spettacolo Movimento amoroso è rappresentata dalla pausa, che non è assenza o interruzione del movimento, ma al contrario, come nella musica, contiene in sé il movimento, lo carica di significati, ne cristallizza la massima espressione. Lo spettacolo può essere, catalogato nell’ambito del Teatrodanza e della Performing art e, a nostro avviso, il suo punto di forza è da ricercare nella capacità degli attori di trasformare le sonate di Schubert nel vettore musicale ed emotivo di un’azione che si svolge nel quotidiano, in un tempo e in uno spazio, anche drammaticamente, vicini a noi. Lo spettacolo resta “violentemente” aperto, non culmina in un vero finale, poiché, nell’azione amorosa, nessun finale è all’altezza.

Stagione Teatrale 2017/2018
Gennaio [ Teatro Mascheranova ]
LunMarMerGioVenSabDom
27
21:00
28
19:00
Biglietto :10 €
Ridotto :6 €