Compagnia Mascheranova

Casa Rosmer

di Henrik Ibsen | Regia di Lucio Pappacena

L'azione si svolge nella casa di Rosmer, dove l'ex pastore Johannes, discendente di una famiglia di antica tradizione e rettitudine morale, rimasto vedovo, vive con Rebecca West, la donna che assisteva la moglie. Rebecca spinge Johannes verso pensieri progressisti e questi rivela le proprie idee al cognato, il Rettore Kroll, difensore della morale conservatrice. Colpito dall'allontanamento di Rosmer dai principi un tempo condivisi, Kroll insinua in lui dei dubbi circa la morte della moglie Beata e la vera natura di Rebecca. Progressivamente emergerà la verità.

Uno spettacolo apparentemente semplice sul piano della comprensione, poiché trattandosi di teatro di parola, tutto ciò che è detto risulta essere abbastanza chiaro; ma il vero senso del dramma in realtà sta in quello spazio vuoto che vi è tra una parola e l’altra. Un testo coinvolgente, penetrante, dove nulla è lasciato al caso, dove ogni qualvolta pare si stia per giungere ad un punto decisivo, ecco che tutto cambia. Ibsen affronta infatti il concetto di cambiamento sotto ogni aspetto: politico, spirituale, religioso, contrapponendolo a quella stasi tradizionale a cui gran parte della società dell’epoca resta aggrappata.

Altra tematica principale della storia è la morbosa ricerca della felicità, quella felicità a cui tutti i personaggi – chi più chi meno – aspirano e che a Casa Rosmer, il tempio dell’ordine, della disciplina e del buon senso, non esiste, poiché Casa Rosmer – della suddetta felicità – ne è la tomba. Una casa vuota, scarna, lineare, proprio come la vita che vi si conduce all’interno.

Stagione Teatrale 2017/2018
Febbraio [ Teatro Mascheranova ]
LunMarMerGioVenSabDom
17
21:00
18
19:00
24
21:00
25
19:00
Marzo
3
21:00
4
19:00